giovedì 11 giugno 2015

In absentia

Autrice: Cecilia Latella
Lingua: Inglese

---

In absentia è una breve graphic novel ambientata nel Medioevo, non quello oscuro e soffocante che potremmo facilmente immaginare, bensì un'epoca viva e pulsante che si dispiega davanti ai nostri occhi sotto forma di disegno.
Lo stile è a prima vista molto semplice e spartano, i colori utilizzati sono solo il bianco, il nero, varie sfumature di ocra e qualche volta il grigio. Eppure il tratto rende benissimo la morbidezza dei cuscini, la durezza dei gradini di pietra, la fatica dei contadini.
Ho apprezzato in particolare le scene di più ampio respiro, come il paesaggio con le mucche al di fuori del castello, o il mercato, così brulicante di vita e di particolari.
Per quanto riguarda la trama, Lady Dionea, la protagonista, dopo la partenza del marito per le Crociate, è rimasta sola ad occuparsi del castello, di tutte le vite che gravitano intorno a questo, e dell'educazione dei suoi figli. In ciò è aiutata da un frate, Giacomo, e presto scopriremo che il malessere della donna probabilmente non è dovuto all'assenza del marito (che immagino incarnare la grettezza e la chiusura mentale dell'età oscura), ma ad un desiderio impossibile da realizzare, e alla consapevolezza che l'assenza potrebbe non protrarsi.
Il fumetto è in inglese, ma i dialoghi sono ridotti al minimo, quindi risulta di facile lettura anche a chi non mastichi bene la lingua.
La responsabilità di veicolare i messaggi e le sensazioni è infatti tutta affidata alle immagini - e ai silenzi dei protagonisti -, che se la cavano egregiamente.
L'unico difetto che posso ascrivere a quest'opera - da avida lettrice - è la sua brevità, anche se credo che la storia sia completa e del tutto realizzata così com'è.

... for you whom I love best in all the world they've stolen from me and sent away from me... so I can't see or gaze at you: therefore, I am dying of grief, torment and anger...

---

Trama: Lady Dionea remains alone in her castle when her husband leaves for the crusade. A medieval story about silence and change.

---

Giudizio personale: 4/5

0 commenti: