sabato 12 settembre 2009

Sacrificio

Autrice: Sharon Bolton
Titolo originale: Sacrifice

---

Ho amato questo libro fin quasi alla fine, tanto che mi son detta che sarebbe stato l'unico a cui avrei dato un 6/5... poi la spiegazione che l'autrice dà di tutta la faccenda mi ha un pò deluso...
sarà perché non amo particolarmente le storie al limite del reale, o perché forse mi aspettavo qualcosa di più.
Tuttavia Sacrificio è uno dei libri più piacevoli che abbia letto, o meglio, divorato; la storia è intrigante, non ci si affeziona particolarmente ai protagonisti, ma questi non mancano di spessore.
E poi il romanzo tocca temi attualissimi, in primis l'aborto, poi la compravendita di bambini, l'omosessualità, i rapporti tra uomo e donna.
Sullo sfondo meraviglioso delle Shetland.


---

Retrocopertina: Tora Hamilton si è appena trasferita nelle isole Shetland, in una piccola comunità isolata, dominata da consuetudini arcaiche e immutabili. Una mattina, mentre scava una buca in giardino, ritrova il cadavere di una donna, perfettamente conservato dalla torba del terreno: ha un buco al posto del cuore e sulla schiena sono incisi tre strani simboli che Tora ha già visto altrove sull'isola, perfino in casa sua. Dall'autopsia emerge un altro agghiacciante dettaglio: la vittima aveva appena partorito. Chi è la donna assassinata? Quale macabro rituale è stato compiuto sul suo corpo? E soprattutto: dov'è finito il bambino? Tora non può fare a meno di cercare la risposta a questi enigmi, anche a rischio della propria vita, e inizia a indagare con l'aiuto del sergente Dana Tulloch, scoprendo una serie di morti terrificanti legate ad antiche leggende.
Un sorprendente romanzo d'esordio nel quale si legano gli antichi miti nordici e una natura di aspra bellezza, un'isola dominata da un oscuro senso di minaccia e l'orrore nascosto tra le pieghe della normalità. Un thriller destinato a lasciare il segno.

---

Giudizio personale: 5/5


0 commenti: