mercoledì 8 dicembre 2010

Berlin Alexanderplatz - Citazioni

" ...e godeva di poter udire la sua voce, vuol dire che si ha ancora qualcosa, che tutto non è finito".

---

" Non che passa la fame, con le storie, ma si dimentica ".

---

" Bisogna poter vedere nel mondo e andare verso di esso ".

---

" Chi una volta ha baciato sulla riva del mare, lambito dall'onde danzanti, in un sussurro, quegli sa qual sia la cosa più bella al mondo... ".

---

" Sebbene tu soffra così e tu soffra per i tuoi pensieri, non vuoi perderli? ".

---

" Acque nel folto e nero bosco, acque terribilmente nere. Così silenziose, terribilmente silenziose. La vostra superficie non si muove quando attorno alla foresta infuria la bufera e i pini cominciano a piegarsi e le ragnatele tra i rami si squarciano e si schiantano i legni.
Voi rimanete nel fondo, acque nere, e i rami cadono.
Il vento sbatte la foresta, ma sino a voi non arriva la bufera ".

---

" Non hanno saputo che dovevano chiamare su di sé un altro dolore ancora per poter andare avanti... ".

---

" E io non griderò come prima: il destino, il destino. Non bisogna onorarlo il destino, ma guardarlo di faccia, pigliarlo di petto, annientarlo ".

0 commenti: