lunedì 22 agosto 2011

Un nuovo battito

Autrice: Jodi Picoult
Titolo originale: Change of heart

---

Così come in Senza lasciare traccia, in questo libro Jodi Picoult si avvale di una narrazione corale, lasciando che siano i personaggi a raccontarci la storia, a turno, attraverso capitoli più o meno brevi.
La scrittura è meravigliosa come al solito, e già dopo le prime tre facciate ci si trova completamente catturati.
Anche qui troviamo molte pagine dedicate alla vita in cella, con personaggi a tutto tondo che ci fanno commuovere, arrabbiare, riflettere.
Protagonista è proprio uno dei detenuti, Shay, che porta nella storia un argomento scottante: la pena di morte.
Attraverso le vicende dei personaggi la scrittrice ci costringe a renderci conto di quanto questa sia una pratica terribile, e fa davvero orrore leggere dei dialoghi sull'impiccagione come se si trattasse della cosa più normale del mondo.
Altro personaggio interessante è padre Michael, che vede crollare quasi tutte le sue certezze, ed è assalito da dubbi e sensi di colpa.
Unica incrinatura, i supposti "poteri" di Shay, i quali, dopo una spiegazione razionale aspettata e credo indispensabile, ritornano come un'immagine pop-up in un finale teoricamente lieto ma amaro, in cui la Picoult ci chiede una ulteriore e non necessaria sospensione dell'incredulità.

---

Retrocopertina: Per Shay Bourne, il primo condannato a morte del New Hapshire, è cominciato il conto alla rovescia. Ma quando tutto sembra essere perduto, gli si presenta un'occasione di salvezza: la possibilità di compiere un gesto che potrebbe riparare al male compiuto dodici anni prima e riscattare, così, la sua esistenza... Padre Michael, che ha consacrato la vita a Dio, quando si trova faccia a faccia con Shay, è costretto a mettere in discussione tutto ciò che gli è stato trasmesso sulla religione, sul bene e sul male, sul perdono, ma soprattutto su se stesso.
Maggie Bloom, infine, avvocato in prima linea nella difesa dei diritti umani, è pronta a combattere perchè Shay possa esaudire il suo ultimo desiderio, anche se questo significherà affrontare una lunga battaglia in tribunale, e il rischio di svelare segreti che meglio sarebbe se rimanessero tali per sempre...
In questo romanzo, Jodi Picoult incanta e conquista ancora una volta i lettori con una storia potente e cruda, che ci racconta l'oggi e approda a un finale così realistico e sconcertante da restare stupefatti.

---

Giudizio personale: 4/5

---

Qui le citazioni dal testo

0 commenti: