domenica 10 aprile 2011

Adone - Citazioni

" La tempesta è passata, il giglio giace infranto ".

--

" Di tutto ciò che conosciamo nulla muore ".

--

" ...tutto quello che amammo di lui
sarebbe come se non fosse stato,
senza il nostro dolore,
e lo stesso dolore sarebbe mortale! ".

--

" Un'onda che si frange -che forse,
mentre parliamo, si è già franta...
ride
sul fiore che muore... ".

--

" Non è morto, nè dorme:
si è svegliato dal sogno della vita ".

--

" L'Uno rimane, i molti
mutano e passano;
brilla per sempre la luce del Cielo,
si dileguano l'ombre della Terra;
la Vita, come cupola di vetro variopinto,
macchia il candido raggio dell'Eterno
finchè non la frantumi sotto i piedi
la Morte... ".

--

" ...ciò che è ancora caro
ti attira per schiacciarti, ti respinge
per farti avvizzire.
[...] Oh, affrettati in quella direzione:
più non divida la Vita
ciò che la Morte può unire ".

--

" S'aprono
le sfere dei cieli,
e s'apre la massa della terra!
Io sono portato lontano,
oscuramente, spaventosamente... ".



0 commenti: