sabato 26 giugno 2010

Tequila a colazione

Autrice: Erica Orloff
Titolo originale: Spanish Disco

---

I libri della collana Red Dress Ink -gruppo Mondadori- sono delle piccole commedie romantiche, qualche volta piuttosto prevedibili, ma perfette se ci si vuol dedicare ad una lettura leggera e rilassante.
Nella scelta di Tequila a colazione non mi sono affidata nè al titolo nè al retrocopertina -che in realtà dice ben poco-, bensì all'autrice, Erica Orloff, di cui avevo già letto -sempre nei Red Dress Ink- il bel Diario di una signora del blues.
E devo dire che anche questa volta non sono stata delusa.
La protagonista di Tequila a colazione è Cassandra, una editor caffeinomane con la casa sempre in disordine, un caratteraccio, un padre adorato con l'Alzheimer e una madre odiata che l'ha abbandonata da bambina. Un giorno viene inviata su un'isola per occuparsi del nuovo libro di un famosissimo scrittore fuori dalle scene da un bel pò. Giunta lì, Cas si accorge presto che le cose non sono per niente come sembrano, ed inoltre deve fare i conti con Michael, uno scrittore con cui lavora da cinque anni, che non ha mai incontrato, e che le ha dichiarato di essersi innamorato di lei...
Un libro delizioso, capace di far ridere e di commuovere, che indaga, nei limiti di una commedia romantica, il rapporto tra figli e genitori, il dolore della perdita, la difficoltà di comunicazione tra uomo e donna.

---

Retrocopertina: Niente discussioni al mattino. Niente litigate per il coperchio del water sollevato. Niente rotture per il disordine in casa, la dipendenza dalla caffeina, l'abuso di Tequila Sunrise.
Michael era il mio non-amante ideale.

---


Giudizio personale: 4/5



1 commenti:

unocometanti ha detto...

Ciao Carmen,
mi mancano le ultime 30 pagine... il libro posso dire che mi è piaciuto, non tanto per la storia (che volendo è abbastanza comune) ma per il modo in cui è stata scritta. Il suo modo di scrivere è unico al mondo.

(http://leggimiscrivendo.blogspot.com)