sabato 8 dicembre 2012

Prima del futuro

Autori: Jay Asher e Carolyn Mackler
Titolo originale: The future of us

---

I lettori non giovanissimi ricorderanno di sicuro Windows 95, il labirinto di mattoni come salvaschermo, il fatto di non poter utilizzare il telefono se si era connessi ad Internet, i cd rom omaggio che permettevano di navigare per un determinato numero di ore.
E' in questa realtà, nel 1996, che si svolge la vicenda di Emma e Josh, due adolescenti amici fin dall'infanzia, che muovono i primi passi in Internet imbattendosi, per un'alterazione spaziotemporale, in uno strano sito chiamato Facebook.
Qui i due ragazzi scoprono i propri profili, sbirciano la loro vita futura, tentano in tutti i modi di cambiarla - nel caso di Emma - o di preservarla - nel caso di Josh -.
E' divertente vedere come i due reagiscono di fronte al social network, chiedendosi perché la gente metta in piazza i propri pensieri, mostri le proprie foto, e addirittura si dia la pena di informare chiunque che sta mangiando un muffin!
Benché il finale sia piuttosto prevedibile fin dall'inizio della storia, Prima del futuro si rivela una lettura piacevole, e gli autori hanno il merito di ritrarre figure di adolescenti credibili  e che spesso mi hanno fatto tenerezza.
Molto carina la scena finale, in cui i protagonisti, con due amici, si divertono in una vasca di palline colorate, divenendo l'immagine stessa della spensieratezza.

---

Trama: E' il 1996, la velocità della connessione arranca rumorosamente a 56 kb, la rete è quasi vuota, è ancora uno strumento per pochi, una sorta di nuova stregoneria tecnologica. Josh e Emma si conoscono fina da quando erano piccoli, sono sempre stati amici inseparabili, poi Josh ha tentato di baciare Emma e le cose si sono complicate. E' parecchio tempo che non si vedono, il giorno in cui Josh suona il campanello di casa della ragazza e le porge imbarazzato un cd rom di America on line. E' arrivato come omaggio per posta, ma loro non hanno il computer. Emma invece ha un fiammante pc con Windows 95, ma non ha Internet. Quando Emma riesce finalmente a connettersi, accade qualcosa di inspiegabile. Per una strana alterazione della barriera spaziotemporale appare sullo schermo una misteriosa pagina bianca e blu con una scritta sconosciuta: facebook. C'è la foto di una donna sui trent'anni con un volto familiare, troppo familiare. C'è il suo nome, Emma Nelson e la sua stessa data di nascita. Si è aperto un pericolosissimo portale sul futuro in grado di cambiare, in un'indimenticabile settimana di delirio, il presente, i sentimenti e il destino di Josh e Emma.

---

Giudizio personale: 3/5


0 commenti: